L’Istituto “Stendhal” è nato nel 1982 come Istituto Professionale Femminile per Accompagnatore ed Operatore Turistico, con un Progetto di mini-sperimentazione basato sullo studio di tre lingue (inglese, francese e spagnolo) dal primo al quinto anno. I DD.MM. del 1992 e del 1994 hanno istituzionalizzato la sperimentazione del Progetto 1992, riformando gli ordinamenti dei corsi di qualifica e di post-qualifica.

L’Istituto ha cambiato denominazione in Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e Turistici. Nell’anno scolastico 1998/1999 è stata aggregata la sede coordinata di Castelnuovo di Porto, successivamente resa autonoma per effetto del piano di dimensionamento.

Proprio in seguito al Piano di dimensionamento dell’anno scolastico 2000/2001 l’istituto ha assorbito l’Istituto Professionale “Don Giuseppe Morosini” sorto a cavallo degli anni ’50 e ’60 e si è insediato nel centro storico del Quartiere di Primavalle con lo scopo di offrire ad una popolazione sempre più crescente una formazione culturale di base. Il quartiere, infatti, era allora espressione di un nucleo originario di emigranti dalla città stessa di Roma, che vi viene trasferito per varie ragioni urbanistiche. In seguito la popolazione si è arricchita di culture polivalenti, provenienti da diverse Regioni Italiane. L’espansione della città è stata convulsa nel periodo degli anni sessanta e nelle aree limitrofe si sono insediati anche i nuclei piccolo-borghesi; ciò ha consentito il formarsi di una varietà culturale e di una specifica identità dinamica in continua e positiva evoluzione.

L’Istituto Professionale sorto come la prima e, per molti anni, la sola scuola superiore della zona, ha operato verso quelle fasce sociali presenti nel territorio, curando e sviluppando conoscenze e competenze di una popolazione la cui aspirazione si configurava come collocazione urgente di un lavoro dipendente sicuro e possibilmente pubblico. Per tali motivi l’Istituto ha offerto ai giovani studenti una formazione diretta verso il mondo dei servizi turistici, contabili e amministrativi.
Con il passare degli anni le iniziali offerte della formazione si sono via via adattate ad una popolazione sempre più esigente e partecipe del benessere economico e l’aspirazione ultima e motivata di questa scuola è divenuta quella di operare con lo scopo di preparare gli studenti per le esigenze del terziario avanzato e per il lavoro autonomo. Per tali ragioni, unite a quelle di fronteggiare il crescente disagio giovanile di questi anni, si è introdotto nell’Istituto dapprima il “Progetto 92” – Nuovo Ordinamento e poi, dal 1997, si è attivato il cosiddetto “Progetto 2002” che ha lo scopo di un radicale rinnovo delle metodologie didattiche e delle strutture di una scuola autonoma. L’Istituto dal 1997 è stato integrato con i corsi per “Operatori dei Servizi Sociali” in considerazione delle forte presenza nel territorio di strutture sanitarie pubbliche e private, nonché di strutture di accoglienza e di assistenza che richiedono personale particolarmente qualificato.
E’ oggi dislocato in Via Cassia 726 e propone, nell’ambito del Riordino dei cicli, i seguenti indirizzi del corso professionale:
  • Servizi Commerciali
  • Servizi Socio-sanitari
che, con l'utilizzo di percorsi formativi studiati nell'ambito dell'autonomia scolastica, propongono i seguenti indirizzi:
  • Economico-aziendale
  • Turistico
  • Grafico Pubblicitario
  • Sociale

Il contenuto degli studi professionali consente l’accesso a diversi settori e ambiti del mondo del lavoro e delle professioni, nonché a tutte le facoltà universitarie, garantendo un ampio ventaglio di realizzazione personale e di riuscita.