Organi collegiali

Consiglio d’Istituto (C. I.)
· Adotta il P.O.F.
· Dispone in ordine all’impiego dei mezzi finanziari con delibera del documento contabile
· Ha potere deliberante per quanto concerne l’organizzazione e la programmazione della vita e dell’attivitā della scuola, fatte salve le competenze del Collegio dei docenti e dei Consigli di Classe: adozione del Regolamento d’Istituto, acquisto/rinnovo delle attrezzature tecnicoscientifiche, adattamento del Calendario Scolastico,criteri per la programmazione e attuazione delle attivitā parascolastiche, interscolastiche, extrascolastiche,compresi i viaggi d’istruzione.
· Fornisce indicazioni sui criteri generali relativi alla formazione delle classi

Giunta esecutiva (G.E.)
In regime di autonomia organizzativa, la Giunta esecutiva č chiamata a sostenere e facilitare la gestione e amministrazione finanziaria della scuola. A tale scopo:
· Con apposita relazione e con parere di regolaritā del Collegio dei Revisori, propone al Consiglio d’ Istituto il Documento Contabile Annuale
· Prepara i lavori del Consiglio di Istituto
· Cura l’esecuzione delle delibere del Consiglio d’Istituto

Collegio dei Docenti (C.D.)
Nella concreta attuazione dell’autonomia scolastica č la sede:
· di definizione del P.O.F. e del Piano annuale delle attivitā, tenuto conto delle esigenze degli studenti, delle famiglie e del territorio
· di sintesi del lavoro di programmazione educativa e didattica, delle norme e dei criteri di tipo metodologico/procedurale
· di delibera di forme di flessibilitā organizzativa e didattica
· di promozione della ricerca, della sperimentazione e sviluppo, curando in particolar modo la formazione e l’aggiornamento culturale e professionale del personale.
· di verifica e monitoraggio del P.O.F.

Comitato degli Studenti (se costituito)
E’ costituito dai rappresentanti degli studenti nei Consigli di Classe e dai rappresentanti eletti nel Consiglio d’Istituto; č un organo che si propone come interlocutore del Dirigente Scolastico e degli organi collegiali, in un’ottica di collaborazione per il raggiungimento di obiettivi comuni.

Si propone di :
· Promuovere la reciproca informazione tra i rappresentanti di classe
· Promuovere la partecipazione alla vita della scuola, favorendo l’informazione sulle attivitā scolastiche
· Trasferire agli studenti membri del Consiglio d’Istituto le richieste di carattere generale.
· Avanzare proposte per la realizzazione di specifiche iniziative e di attivitā per la piena realizzazione dell’autonomia scolastica.

Gli studenti possono riunirsi in Assemblee di corso, di classe e d’Istituto